I nostri studi, per comprendere il presente e costruire il futuro.

Progetti di Ricerca

Consultazione sulla politica agricola comune

In linea con la missione di promuovere un dialogo aperto fra i diversi stakeholder del sistema alimentare, BCFN ha contribuito al dibattito sul futuro della politica agricola comune con conoscenze e idee che riflettono il punto di vista dei giovani, rappresentati da BCFN Alumni. Lo scorso maggio 2017, sono stati inviati un contributo scritto e le risposte a un questionario attraverso il sito internet di consultazione sviluppato appositamente dall’UE.

Attualmente, la politica agricola comune (CAP) ha come obiettivo garantire livelli minimi di produzione per soddisfare le necessità alimentari essenziali dei paesi europei a prezzi ragionevoli, assicurare uno standard di vita adeguato per gli agricoltori europei, e preservare l’ambiente e lo stile di vita rurale.

L’attuale riforma sulla politica agricola comune rappresenta un’opportunità unica per raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) stabiliti dall’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, oltre agli impegni internazionali sul cambiamento climatico definiti nell’Accordo di Parigi (COP21), con un cambiamento radicale verso delle politiche per un sistema alimentare più sostenibile che includano obiettivi nutrizionali e ambientali.

Secondo BCFN, questi obiettivi possono essere raggiunti con l’inclusione di tre specifici processi di sviluppo:

  1. I regimi alimentari sostenibili dovrebbero ricoprire un ruolo centrale: la CAP dovrebbe meglio integrarsi con altre politiche UE sulla salute e sull’ambiente volte alla promozione di regimi sostenibili;
  2. Bisogna stabilire degli obiettivi ambientali ambiziosi: le strategie e gli interventi della CAP per ridurre il carico sull’ambiente dovrebbero essere migliorati, perché i fenomeni legati al cambiamento climatico e alla carenza di risorse hanno raggiunto livelli allarmanti;
  3. Le nuove generazioni dovrebbero avere un ruolo centrale ed essere aiutate ad ottenerlo: : nella nuova CAP, più risorse dovrebbero essere impiegate per coinvolgere i giovani nel settore agricolo, al fine di abbassare l’età media degli agricoltori europei.

Il lavoro sulle questioni relative alla CAP è stato ulteriormente discusso in occasione del Millennials Lab dedicato al tema del cibo e dello sviluppo sostenibile nel Mediterraneo, tenutosi dal 19 al 21 maggio a Siena. Durante l’evento, un gruppo di circa 25 giovani ha discusso il contributo scritto preparato da BCFN Alumni. L’impegno dei giovani continuerà durante la seconda edizione del Millennials Festival, il 5 e 6 ottobre a Siena.

Il dibattito sulla riforma CAP è stato inoltre portato avanti in un webinar organizzato da BCFN il 23 maggio 2017, durante il quale il contributo alla consultazione pubblica è stato presentato e commentato dal professor Riccardo Valentini (Professore Ordinario presso l’Università degli Studi della Tuscia, Italia, nel Dipartimento di Forest Ecology and Climate Policy; membro IPCC; Premio Nobel per la Pace nel 2007 e membro dell’Advisory Board, BCFN) e Nicholas Jacobs (coordinatore dell’International Panel of Experts on Sustainable Food Systems).

L’intero webinar è disponibile a questo link.

Il position paper elaborato da BCFN sarà disponibile a breve.

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua