Coinvolgere i bambini, educare le nuove generazioni.

Noi, il cibo, il nostro Pianeta - IN ACTION

I vincitori della prima edizione del concorso "Noi, il cibo, il nostro Pianeta - IN ACTION" sono stati proclamati durante l'evento "Salute, Alimentazione e Agricoltura Sostenibile: Educare gli adulti di domani", organizzato da Fondazione Barilla nel contesto del Festival dello Sviluppo Sostenibile promosso da ASviS.

Becoming Global Citizens

Il progetto ha individuato un percorso didattico e formativo che integra "sapere", "saper fare" e "saper essere", con l'obiettivo di rendere gli studenti protagonisti del processo di apprendimento, in un'ottica sociale e inclusiva.

I ragazzi hanno organizzato il progetto in diversi passaggi: #BeInformed, per analizzare e comprendere gli SDGs e l'impatto ecologico delle azioni quotidiane, #GetInvolved, per individuare soluzioni concrete in grado di realizzare gli SDGs, #TellEverybody per costruire all'interno della scuola un sistema capace di allargare la conoscenza sugli SDGs, #TakeAction per mettere in pratica i concetti acquisiti, attraverso l'ideazione di un menu sostenibile per la scelta degli alimenti e i metodi di preparazione.

Per lo sviluppo del progetto, la Professoressa Chiara Semplicini ha collaborato con la Professoressa Angela Russo e con il Professor Salvatore Malito.

  • Scuola: Istituto Pellegrino Artusi, Chianciano Terme (SI)
  • Classe: 5 C
  • Docenti: Prof.ssa Chiara Semplicini

Foodline: il cibo trait d'union culturale

Il progetto affronta il tema della sostenibilità collegandolo direttamente all'alimentazione e offrendo una visione di insieme di tutta la filiera agroalimentare, dal campo alla tavola, dall'agricoltore al consumatore.

Il concetto di sostenibilità alimentare viene quindi sviluppato in un percorso di analisi e di studio che attraversa le varie tradizioni culinarie nel tempo e nei luoghi, identificando gli elementi distintivi di ogni cultura. In un secondo momento, il progetto si sposta su un piano più propositivo, identificando le modalità migliori per utilizzare le risorse in modo equo, riducendo gli sprechi di cibo e l'impatto ambientale delle scelte alimentari. In questo modo, il cibo diventa un elemento di forte mediazione culturale, capace di trasmettere un messaggio di giustizia e di pace tra i popoli.

  • Scuola: IIS Cassata - Gattapone, Gubbio (PG)
  • Classe: 4 A
  • Docente: Prof.ssa Valentina Cerimonia
Scopri il progetto

Obiettivo Fame Zero per un'agricoltura sostenibile verso il 2030

Il progetto ha preso spunto dalla manifestazione Fridays For Future: il movimento ha stimolato un grande interesse nella classe, fortemente coinvolta in tutte le fasi dell'unità didattica (esplorativa, informativa, operativa e di condivisione).

Dopo un momento di approfondimento, i ragazzi sono stati coinvolti in un'attività di role-playing: suddivisi in gruppi, hanno rappresentato le posizioni dei diversi stakeholder rispetto al futuro di una foresta. Un'attività che ha collocato l'obiettivo Fame Zero (SGD 2) in una prospettiva che collega l'alimentazione sostenibile al benessere del suolo, dell'atmosfera e dell'acqua. Il progetto si è arricchito della partecipazione a dibattiti e convegni tenuti da esperti presso l'Isola della Sostenibilità a Roma e la Fiera Agriumbria a Bastia Umbra. Attraverso il giornale di istituto, infine, il progetto è stato condiviso con tutta la scuola.

  • Scuola: Istituto Agrario Giuseppe Garibaldi, Roma
  • Classe: 3 F
  • Docente: Prof.ssa Anna Natangelo
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua