23 gen 2015

UK-ITALY BUSINESS AWARD: IL PROTOCOLLO DI MILANO DELLA FONDAZIONE BARILLA OTTIENE LO SPECIALE RICONOSCIMENTO PER EXPO

Il governo britannico, UK Trade & Investment e il Consolato Generale Britannico di Milano hanno annunciato i vincitori dell’ottava edizione degli Uk-Italy Business Award

Ieri sera, presso la sede della Borsa Italiana, si è svolta la cerimonia di premiazione degli Uk-Italy Business Award, evento annuale promosso dall’agenzia governativa UK Trade & Investment in collaborazione con il governo britannico e il Consolato Generale Britannico di Milano. I riconoscimenti sono stati ideati per rendere omaggio alle relazioni esistenti tra Italia e Regno Unito.
Durante la serata sono state premiate le realtà imprenditoriali italiane che hanno scelto il Regno Unito per l’espansione internazionale delle proprie attività e alcune tra le start up più brillanti, riconoscendo il ruolo sempre più importante dell’innovazione e della giovane imprenditoria.
Quest’anno, in vista di Expo Milano, è stato indetto uno speciale riconoscimento, assegnato alla Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition in virtù dell’impegno sulle tematiche della sostenibilità alimentare.
Nel novembre 2013 la Fondazione BCFN ha lanciato il Protocollo di Milano, che offre soluzioni per i maggiori paradossi globali su cibo e nutrizione. Da quando è stato presentato, il Protocollo di Milano ha ottenuto il supporto di più di 500 esperti internazionali, oltre 100 tra organizzazioni, istituzioni e aziende private di alto livello, così come di migliaia di cittadini privati.
Il Protocollo di Milano elenca misure specifiche per:
  • Combattere lo spreco alimentare dal campo alla tavola
  • Combattere fame e obesità promuovendo stili di vita sani a partire dalla giovane età
  • Incoraggiare l’agricoltura sostenibile opponendosi alla speculazione finanziaria sulle materie prime
Lo scorso dicembre, in occasione del Sesto Forum Internazionale su cibo e nutrizione organizzato dalla Fondazione BCFN, la versione finale del protocollo è stata presentata e consegnata alle istituzioni italiane e internazionali, con l’obiettivo di promuovere il dibattito sui tavoli istituzionali. Dal protocollo di Milano e da altri studi su sostenibilità e alimentazione nascerà la Carta di Milano, documento che vuole raccogliere i contributi di istituzioni, mondo accademico, società civile e settore privato, per promuovere soluzioni utili alla salvaguardia del Pianeta e delle Persone.
La versione finale sarà consegnata al Segretario generale delle Nazioni Unite durante la Giornata mondiale sull’alimentazione del 16 ottobre, come lascito dell’Expo 2015, e avrà il seguente tema “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.
Adesso, la Fondazione Barilla lavorerà con il Governo italiano al fine di ottenere che i 146 Paesi che prenderanno parte all’Expo supportino la Carta di Milano.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk