15 mag 2015

EXPO 2015, L'ORA DELLA RISPOSTA AI PARADOSSI DEL SISTEMA ALIMENTARE

Sono 805 milioni i malnutriti, ma 2,1 miliardi gli obesi o in sovrappeso.


Il nostro sistema alimentare è danneggiato. C’ è chi non ha abbastanza da mangiare e chi mangia troppo. E’ giunto il momento di lasciarci alle spalle un mondo in cui fame e sprechi alimentari coesistono; malgrado la penuria di cibo e la scarsità di acqua. I raccolti vengono destinati alla produzione di biocarburanti o al nutrimento di animali, mentre l’obesità di un Paese stride rispetto alla fame che ne colpisce un altro. Nel 2013 in occasione del 5° forum annuale organizzato dalla fondazione Barilla Center for Food and Nutrition è stato promosso il Protocollo di Milano in cui si lancia un grido di allarme ai leader internazionali.
Il Protocollo si prefigge un triplice obiettivo: promuovere uno stile di vita sano e lottare contro l’obesità, promuovere un’agricoltura sostenibile e dimezzare lo spreco di cibo entro il 2050.
Ogni sera quasi un miliardo di persone va a dormire con i morsi della fame allo stomaco per la fame mentre circa 2,1 miliardi di persone sono in sovrappeso obese: ogni anno sprechiamo 1,3 miliardi di tonnellate di cibo; circa 2 miliardi di persone soffrono di deficit di micronutrienti.
Allo stesso tempo, l’età media della popolazione contadina su scala mondiale sta aumentando, ad oggi è di quasi 55 anni. I giovani continuano ad abbandonare in massa l’agricoltura.
Esistono però delle soluzioni, nei campi e nelle aule di scuola, in cucina e nelle sale riunioni, dove i giovani vedono il sistema alimentare come una straordinaria opportunità, che consente loro di guardare all’agricoltura come a una propria scelta personale e non qualcosa che sono costretti a fare per mancanza di alternative.
Questo Protocollo vuole dare un ‘enfasi particolare all’educazione alimentare e alla promozione di stili di vita sani, e ognuno di noi può – nel suo piccolo – contribuire adottando condividendo buone pratiche per un’alimentazione sostenibile.
In occasione di Expo Milano 2015, il governo italiano sta portando avanti un documento unico, la Carta di Milano, che ha tratto ispirazione dal Protocollo della Fondazione Barilla; la Carta di Milano vuole essere l’eredità di Expo, affinchè i governi di tutto il mondo affrontino i problemi legati al cibo, all’agricoltura, alla nutrizione e alla sostenibilità ambientale.
Questo sito web utilizza i cookie per migliorare l'esperienza dell'utente. Utilizzando il nostro sito l'utente acconsente a tutti i cookie in conformità con la Normativa sui Cookie.   Leggi tuttoOk