27 nov 2018

ANNUNCIATI I VINCITORI DELLA SECONDA EDIZIONE DEL FOOD SUSTAINABILITY MEDIA AWARD

La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition e la Fondazione Thomson Reuters annunciano i vincitori del premio internazionale che dà luce al ruolo dei media nel raccontare e proporre soluzioni ai grandi paradossi del sistema alimentare



La Fondazione Barilla Center for Food & Nutrition (BCFN) e la Fondazione Thomson Reuters (TRF) hanno annunciato, nel corso del 9° Forum Internazionale su Alimentazione e Nutrizione che si sta tenendo in questi giorni a Milano, i vincitori della seconda edizione del Food Sustainability Media Award

Partita a fine dicembre 2016, l’iniziativa mira a porre l'attenzione di tutti sul problema della sostenibilità dei nostri sistemi alimentari grazie ad articoli, foto, servizi radiofonici e televisivi in grado di dare voce alle storie legate alla sicurezza alimentare, alle sfide nutrizionali e all’agricoltura sostenibile. 

Una giuria di esperti ha selezionato un vincitore per ciascuna delle quattro categorie in gara: giornalismo e multimedia scritti, sia pubblicati che inediti. I servizi sono stati premiati per la loro coerenza con il tema, l'originalità e la creatività. Delle 431 proposte provenienti da 80 Paesi del mondo tra articoli (oltre 325), foto e video (106), solo una rosa di lavori ha avuto la possibilità di competere per la categoria “Best of the Web”, premio assegnato grazie al contributo della rete che ha votato per il contenuto migliore sulla sostenibilità alimentare.

"Le candidature di quest'anno sono state davvero eccezionali. Il primo passo verso la costruzione di un futuro sostenibile consiste proprio nel portare a un pubblico più ampio questioni complesse come la povertà, l’eccessivo consumo alimentare, la crescita della popolazione e il cambiamento climatico", afferma Monique Villa, CEO della Fondazione Thomson Reuters. "Ciascuno dei vincitori ha presentato un lavoro innovativo e convincente dedicato proprio ad alcuni aspetti della crisi alimentare globale. È emozionante vedere un tale livello di eccellenza nel giornalismo che si occupa di questo argomento".

"Quando i giornalisti riescono a raccontare storie che riguardano ciascuno di noi e che puntano a trovare soluzioni agli attuali paradossi del sistema alimentare, allora possiamo veramente ottenere un cambiamento. Dobbiamo rendere le persone consapevoli dell'importanza delle loro scelte alimentari, così che possano contribuire anche loro a migliorare la situazione. Solo in questo modo possiamo consentire una trasformazione concreta verso un futuro sostenibile per le persone e il Pianeta", ha dichiarato Guido Barilla, Presidente di BCFN.

I vincitori per la categoria “Miglior lavoro pubblicato” – sia per giornalismo che per multimedia – riceveranno un premio in denaro di € 10.000. I vincitori per “Miglior lavoro inedito” riceveranno un viaggio spesato per partecipare a un corso di giornalismo sulla sostenibilità alimentare organizzato dalla Fondazione Thomson Reuters, che si terrà a Londra nel 2019. Ai due vincitori di quest’ultima categoria, si aggiungerà anche il vincitore del premio Best of the Web. 

Tutti i lavori inediti saranno distribuiti attraverso le piattaforme della Fondazione Thomson Reuters e della Fondazione BCFN. Inoltre, l’articolo vincitore per la categoria “inediti” sarà pubblicato anche sul sito dell’agenzia di stampa Reuters che conta un miliardo di lettori. 

I vincitori dell’edizione 2018 del Food Sustainability Media Award sono: 

• Multimedia edito”: Daily Bread - Gregg Segal, Time Magazine
• Multimedia inedito”: Journey to Better Health: Childhood Malnutrition in Rwanda - Maggie Andresen
• Giornalismo scritto edito”: The great nutrient collapse - Helena Bottemiller Evich, Politico
• Giornalismo scritto inedito”: Why The Philippines May Run Out Of Fish By 2048 - Nastasha Alli
• Best of the web”: Food Apartheid - Kim Harrisberg candidato per la categoria “Multimedia edito”. 

Maggiori informazioni sono disponibili al link: http://www.goodfoodmediaaward.com/#2018-winners


La giuria:

Tutti i finalisti sono stati scelti da una giuria composta da professionisti di spicco nei settori del giornalismo, della fotografia, della politica di sostenibilità alimentare e agricola e della ricerca, tra cui:

• Debisi Araba - Direttore Africa presso il Centro internazionale per l'agricoltura tropicale, 
• Mario Calabresi – Direttore de La Repubblica, 
• Mitchell Davis - Chief Strategy Officer presso James Beard Foundation, 
• Laurie Goering – Climate Editor presso la Fondazione Thomson Reuters, 
• Irene Mia - Global Editorial Director, Thought Leadership presso l'Economist Group, 
• Paul Newnham - Coordinatore dell'hub di advocacy SDG2, 
• Danielle Nierenberg - Fondatrice di Food Tank, 
• Finbarr O'Reilly - Fotografo e autore, 
• Marcela Villarreal - Direttore delle Partnership, Advocacy e Capacity Development presso l'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Alimentazione e l'Agricoltura (FAO), 


Contatti per la stampa:
Zeina Najjar - Thomson Reuters Foundation, zeina.najjar@thomsonreuters.com,  +44(0)207 542 5817

BCFN PRESS OFFICE c/o INC ISTITUTO NAZIONALE PER LA COMUNICAZIONE
Simone Silvi - Senior Account Media Relations - s.silvi@inc-comunicazione.it - +39 335.10.97.279
Mariagrazia Martorana - Media Relations Consultant - m.martorana@inc-comunicazione.it - +39 333.57.61.268

CONTATTI UFFICIO STAMPA BCFN
Luca Di Leo, Head of Media Relations, luca.dileo@barillacfn.com , +39 0521 2621
Valentina Gasbarri, Communication and External Relations Manager, valentina.gasbarri@barillacfn.com  , +39 338 7882700

Per maggiori informazioni sul Food Sustainability Media Award: 
Helen Reeve - Thomson Reuters Foundation, helen.reeve@thomsonreuters.com,  +44(0)207 542 1099

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua