La sostenibilità dei prodotti cosmetici

La sostenibilità dei prodotti cosmetici

23 Agosto 2019

La sostenibilità dei prodotti cosmetici

L'impatto dei prodotti cosmetici sull'ambiente, in particolare su quello marino e sulla sua flora e fauna, è una delle forme di inquinamento più recentemente riconosciute e preoccupanti.

L’inquinamento derivato dall’uso eccessivo di saponi e cosmetici può arrivare in breve tempo e facilmente sulla nostra tavola, attraverso pesci e crostacei, danneggiando non solo il Pianeta, ma la nostra stessa salute. 


Per non dover rinunciare ai cosmetici, ecco alcuni semplici consigli per una routine quotidiana più sostenibile.


Scegliere un solo prodotto, per diversi usi: dagli shampoo che fungono anche da balsamo, al rossetto che può essere utilizzato come blush, utilizzare un solo prodotto per vari scopi aiuta a ridurre la plastica degli imballaggi, risparmiando anche denaro. Bisogna ovviamente ricordarsi di sciacquare i flaconi dopo l’uso e riciclarli adeguatamente.

Far diventare packaging free la propria trousse: esistono infatti diverse marche e aziende che puntano su prodotti completamente privi di packaging, oppure su soluzioni “ricaricabili”.

Struccarsi con dischetti di cotone o salviette imbevute di detergente e non con i panni di microfibra. Si tratta di una soluzione più ecologica, perché i dischetti di cotone permettono di non disperdere residui di trucco nell’acqua, pur comportando una produzione id rifiuti. Il consiglio rimane quello di non abusarne, di ottimizzare il numero di dischetti utilizzandoli al massimo delle proprie potenzialità, e ovviamente a gettarli nell’indifferenziata e non nel wc.

Buttare il cosmetico dopo la data di scadenza, che varia e dipende da quando il prodotto è stato aperto. Per questo, un consiglio forse banale è quello di non avere troppi prodotti simili aperti nello stesso momento, per non dover incorrere nel rischio di non finirli in tempo e doverli perciò smaltire prima del necessario.

Evitare scrub e dentifrici che contengono microplastiche: sono pericolose per l’ambiente, entrano nella catena alimentare dei pesci e le ritroviamo, poi, sulle nostre tavole. Per questo è importante prestare attenzione alle confezioni e scegliere i prodotti che dichiarano di non utilizzare microplastiche.

Infine, ora che siamo in tempi di vacanze e villeggiature, assicuratevi di poter utilizzare i vostri prodotti preferiti nella doccia del vostro bagno: non sempre le docce installate sulla spiaggia permettono di lavarsi con saponi, perché non correttamente collegate con uno scarico idraulico, ma direttamente col mare.


Approfondisci gli argomenti correlati:

Scopri di più su Cibo e sostenibilità

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua