Anche la Giornata Mondiale per l’Ambiente si concentra sulla plastica

Anche la Giornata Mondiale per l’Ambiente si concentra sulla plastica

31 Maggio 2018

Anche la Giornata mondiale per l’ambiente si concentra sulla plastica

Per l’edizione 2018 il tema si ricongiunge a quello della Giornata della Terra: ridurre la quantità di rifiuti a base di plastica, un’emergenza che non può più attendere.

“Se non puoi riusarlo, rifiutati”: questo il gioco di parole nonché lo slogan dell’edizione 2018 della Giornata Mondiale dell’Ambiente, festa che viene celebrata dal 1972 ogni anno il 5 giugno.

 Così come per la Giornata della Terra, anche per questo evento il tema principale è la lotta alla plastica: ogni anno, infatti, si utilizzano nel mondo oltre 500 miliardi i sacchetti di plastica, oltre 1 milione di bottiglie di plastica comprate al minuto, e i danni ambientali di tutto questo sono enormi. Oltre 8 milioni di tonnellate di plastica si riversano nell’oceano, l’equivalente di un camion di spazzatura riversato in acqua ogni minuto. 

A ospitare l’edizione di quest’anno del World Environmental Day è l’India, leader emergente tra i migliori al mondo per il riciclo: e proprio dall’India che arrivano due storie simbolo.


Donne in prima linea per ripulire la città

La città di Pune, nell'India occidentale, ospita la prima cooperativa nazionale interamente autonoma e al femminile per la raccolta di rifiuti. Attraverso un accordo con la Pune Municipal Corporation (PMC), oltre 3.000 lavoratrici forniscono un servizio porta a porta per oltre 600.000 case, riciclando più di 50.000 tonnellate di rifiuti all'anno.

"SWaCH" (Solid Waste Collection and Handling, ovvero “raccolta e gestione dei rifiuti solidi”, così il nome della cooperativa), incoraggia un nuovo modello sostenibile di smaltimento dei rifiuti. Tra i progetti, ha sviluppato infatti un importante metodo di compostaggio, per trasformare i rifiuti umidi in preziosi fertilizzanti naturali. L’impatto ambientale è significativo. In un anno, il riciclaggio della carta che SWaCH raccoglie impedisce l'abbattimento di oltre 350.000 alberi ed evita il rilascio di oltre 130.000 tonnellate di biossido di carbonio. Senza contare i benefici sociali: SWaCH è in prima linea nelle baraccopoli della città, dove risiedono oltre 1,2 milioni di persone.


image

La lunga marcia verso Delhi

Rajeshwari Singh è una trentaduenne di Vadodara, nell’India occidentale. Si recherà a Delhi e per farlo, nonostante la capitale disti oltre 1.000 chilometri, la giovane donna andrà a piedi. Ed è partita infatti lo scorso 22 aprile, per un viaggio di sei settimane che la porterà in oltre venti città, e durante il quale il motto sarà, ovviamente, “zero plastica”. L’obiettivo di Singh è duplice: da una parte creare consapevolezza tra le persone che incontrerà lungo il suo cammino circa lo scorretto e improprio uso della plastica. Dall’altro, sfruttare questa opportunità per raccogliere fondi per la propria organizzazione, la Caravan Classroom. Negli ultimi 10 anni Singh non ha usato alcun tipo di plastica, e con questa sua nuova sfida vuole ispirare lo stesso tipo di comportamento tra le persone che incontra. In queste prime settimane Singh ha già avuto qualche sfida da affrontare, ma è sempre rimasta fedele ai suoi obiettivi. Poiché, ovviamente, beve solo acqua corrente, Singh ha osservato come essa abbia un sapore diverso di città in città, di villaggio in villaggio. Una sottile differenza che non avrebbe mai potuto apprezzare se avesse comprato acqua in bottiglia.


Approfondisci gli argomenti correlati:

Scopri di più su cibo e sostenibilità

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua