Pianifica la spesa!

Pianifica la spesa!

12 Aprile 2019

Pianifica la spesa!

Secondo alcuni studi, il miglior modo per evitare lo spreco alimentare sarebbe quello di fare la spesa tutti i giorni, acquistando solo ciò che si desidera davvero mangiare.

Secondo alcuni studi, il miglior modo per evitare lo spreco alimentare sarebbe quello di fare la spesa tutti i giorni, acquistando (nei negozi raggiungibili a piedi) solo ciò che si desidera davvero mangiare: una soluzione ecologica ma non sempre compatibile con la vita moderna. Se si decide quindi di ripiegare su una spesa settimanale, è essenziale organizzare cosa mangiare e avere un’idea del menù della settimana prima di andare al supermercato. Ciò ha risvolti positivi non solo sulla salute (perché permette di equilibrare meglio quanto consumato), ma anche sull’ambiente e sul portafogli, poiché induce a fare acquisti più mirati e a ridurre l’eventuale spreco alimentare. Come fare? Bastano poche e semplici regole.

Pensa ad un menù generale e non coprire tutti i giorni

Non è importante decidere ogni singolo piatto nei minimi dettagli. Gli imprevisti capitano, e può succedere che si mangi fuori casa senza averlo preventivato. Per non sprecare, è sufficiente fare un elenco per 4/5 piatti a settimana, controllando anche i cibi in scadenza già acquistati. 

Lo mangerò a casa o fuori?

Un’idea vincente è pre-cucinare alcuni cibi, in vista di pranzi al lavoro o cene in tarda serata, quando si rientra dall’ufficio: ottimi piatti in questo senso sono le zuppe, gli stufati, le insalate, tutto ciò che è gratinato e le torte dolci e salate, che si prestano a essere mangiati freddi o riscaldati. In generale, la programmazione deve essere pensata a rotazione: gli avanzi del piatto principale della sera prima possono diventare facilmente il contorno del pranzo del giorno dopo, in modo da evitare sempre lo spreco alimentare.

Lista ordinata, dispensa ordinata

Avere una dispensa funzionale e organizzata permette di accorgersi subito a colpo d’occhio quali siano i prodotti che mancano. Inoltre, se la dispensa è divisa secondo settori specifici, anche la lista della spesa potrebbe seguire la stessa logica, così da rendere più efficiente la spesa stessa.

Punta sui prodotti freschi, senza esagerare

Nella lista della spesa non bisogna mai dimenticare frutta e verdura, diversi a seconda della stagionalità. La stessa lista della spesa potrà così esistere in quattro versioni diverse, a seconda che sia estate, primavera, autunno o inverno, e garantire quella varietà indispensabile sulla nostra tavola. Attenzione però a non sprecare: prima di ricomprare vegetali freschi è bene cucinare (ed eventualmente conservare) quelli rimasti nel frigorifero.

Scopri di più su cibo e sostenibilità

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua