RASSEGNA STAMPA - 8/14 Giugno 2019

FAO

Proteggiamo la Dieta mediterranea

Il direttore generale della FAO José Graziano da Silva ha ricordato, nel corso del convegno Future of Food che si è tenuto a Roma nella sede della FAO; l’importanza di proteggere le diete locali sostenibili, e in particolare quella Mediterranea. 

leggi tutto

Asia One

Il futuro della “fake meat”

A rivelare il futuro radioso della finta carne a base vegetale sarebbero le proiezioni delle maggiori società finanziarie e di investimenti di Wall Street. Ssecondo le stime di JPMorgan Chase, il mercato della “carne” a base vegetale potrebbe facilmente superare i 100 miliardi di dollari (136,7 miliardi di dollari) in 15 anni. Secondo Barclays il mercato della “fake meat” potrebbe rappresentare circa il 10 per cento di tutte le vendite globali attuali di carne, o fino a 140 miliardi di dollari in 10 anni. 

leggi tutto

The Telegraph

L'orto botanico di Caracas sta morendo di sete

Patrimonio mondiale dell'Unesco e uno dei giardini botanici più importanti di tutto il Sud America, l'orto botanico di Caracas sta soffrendo di una grave siccità, a causa della crisi economica che il Venezuela sta affrontando. Il bacino idrico che dovrebbe rifornire il giardino viene infatti utilizzato per fornire acqua al vicino ospedale. L'acqua corrente in Venezuela è sempre più rara: il 73 per cento degli ospedali in tutta la nazione segnala carenze significative, e anche vari quartieri della capitale l'acqua può mancare per diversi giorni.  

leggi tutto

Sky News

La Siberia potrebbe diventare abitabile nel 2080

Lo suggerisce un recente studio pubblicato su Environmental Research Letters, dove si mostra che i modelli realizzati dai ricercatori suggeriscono che le temperature potrebbero aumentare fino a 3-4°C nei mesi invernali, fattore che comporterebbe l'aumento delle terre abitabili di circa cinque volte rispetto a oggi. Secondo gli scienziati le previsioni mostrano che tutta La Russia asiatica sarà più calda e mite entro il 2080. 

leggi tutto

Metro

Packaging compostabile con gli scarti alimentari

Si chiama Scoby, ed è interamente ricavato dai rifiuti agricoli e gli scarti alimentari. Il nuovo materiale, totalmente compostabile, può essere utilizzato, secondo l'azienda che lo produce, per tutti i i tipi di imballaggio, dalle confezioni per i saponi a quelle per pasta e riso. Potrebbe anche essere usato come un sostituto della pellicola trasparente nelle confezioni alimentari.  

leggi tutto

Medium

Troppo potassio per chi soffre di insufficienza renale

Troppo potassio per chi soffre di insufficienza renale Per chi soffre di una malattia renale cronica come l’insufficienza renale, la dieta vegetariana o vegana potrebbe essere pericolosa per la salute a causa di un'eccessiva assunzione di potassio. Anche le proteine animali, però, non sono ben tollerate da chi soffre di questi disturbi. Ecco perché in questi casi bisogna rivolgersi al medico prima di aderire a un qualsiasi regime alimentare specifico. 

leggi tutto

Medical Daily

Le allergie aumentano a causa dei consumi di cibo spazzatura

Una nuova ricerca ha rilevato che sono in aumento i casi di allergie alimentari causate dal consumo di cibo spazzatura. Gli esperti hanno scoperto che nei paesi occidentali come il Regno Unito molti pazienti hanno sperimentato nell'ultimo decennio episodi di shock anafilattico causati da reazioni alimentari. I dati pubblicati su NHS Digital hanno mostrato 1.362 casi di pazienti con episodi di shock anafilattico dovuti a allergie alimentari dal 2011 al 2012 e 1.922 in più dal 2016 al 2017. In questi pazienti sarebbero state trovate alte concentrazioni di sostanze utilizzate nei cibi molto lavorati che risultano quindi poco salutari oltre che poco sostenibili sul piano ecologico.  

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua