RASSEGNA STAMPA - 29 maggio/5 giugno, 2020

Bloomberg

L'industria del cacao sta gradualmente riducendo l’impatto sulle foreste

I più importanti paesi produttori di cacao del mondo, la Costa d'Avorio e il Ghana, hanno visto segni di progresso nella protezione della foresta tropicale, dimezzando la deforestazione della metà rispetto l'anno precedente. Il Ghana, a luglio 2019, ha aderito a un'iniziativa della Banca mondiale che fornisce alle nazioni aderenti fino a 50 milioni di dollari in 5 anni per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica causate dalla deforestazione. 

read all

Asia One

Gli allevamenti intensivi come possibili focolai

La biosicurezza degli allevamenti intensivi è a rischio e potrebbe causare un'altra pandemia. A dimostrarlo sono i recenti focolai di febbre suina, che ha ucciso centinaia di milioni di maiali e che ha messo in ginocchio l'industria della carne. Il problema è legato all'aumento del consumo di carne e alla diminuzione dei prezzi, che spinge a produrre di più in condizioni poco salubri per l'uomo e gli animali. 

leggi tutto

BBC

Continua la perdita di foresta primaria nel mondo

A rivelarlo sono gli ultimi dati satellitari che mostrano come il 2019 siano stato un anno terribile per le foreste primarie in tutto il mondo e, nello specifico, per gli alberi più vecchi. Secondo uno studio dell'Università del Maryland sugli alberi di oltre 5 metri, nel 2019 è stata persa un'area di foresta primaria delle dimensioni di un campo da calcio ogni sei secondi. 

leggi tutto

Voice of America /AllAfrica

La Covid-19 potrebbe raddoppiare l'insicurezza alimentare dell'Africa

Il direttore esecutivo del World Food Program (Wfp) ha detto che il numero di persone che soffrono di insicurezza alimentare acuta in Africa potrebbe più raddoppiare a causa di Covid-19. David Beasley ha affermato infatti che l'impatto del virus sull'economia e sulla fornitura delle materie prime potrebbe colpire oltre 40 milioni di persone nella sola Africa orientale. 

leggi tutto

Food Navigator

Abbandonare la palma da olio significherebbe avere maggiori problemi ambientali

Lo afferma un recente studio della Goetting university in Germania. Secondo il team di ricercatori, che ha esaminato la letteratura scientifica esistente sulla coltivazione della palma da olio, una totale messa al bando di questa coltivazione avrebbe un enorme impatto economico e potrebbe portare a problemi ambientali ancora maggiori. 

leggi tutto

Bloomberg

Due terzi dei ristoranti americani sono a rischio fallimento

Quasi due terzi dei ristoranti quotati in borsa sono a rischio di fallimento a causa della pandemia da Covid-19, secondo un nuovo studio. Secondo un'analisi della società di consulenza Aaron Allen & Associates la preoccupazione è maggiore per le piccole aziende e i ristoranti specializzati. La ripresa della ristorazione potrebbe essere lenta, causando un aumento della disoccupazione, una spesa più prudente e preoccupazioni maggiori legate alla salute e alla sicurezza. 

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua