RASSEGNA STAMPA 27 novembre/3 dicembre 2021

All Africa

Qatar e FAO insieme per migliorare la sicurezza alimentare in Somalia

Un contributo di 1,7 milioni di dollari dell'ente statale per lo sviluppo pubblico del Qatar darà il via alla partnership con la FAO. Le parti collaboreranno per aiutare a migliorare l'accesso e la gestione dell'acqua e formare i piccoli agricoltori e allevatori per affrontare le sfide del cambiamento climatico, nonché anticipare e reagire a condizioni meteorologiche estreme. Si stima che questi sforzi congiunti andranno a beneficio di 78.050 famiglie, pari a circa 468.300 persone.

Leggi tutto

South China Morning Post

La Cina preoccupata per l'aumento del prezzo del grano

Il gigante asiatico sarebbe sotto pressione per non essere riuscito a stabilizzare i prezzi del grano. I prezzi nazionali di mais e grano sono infatti insolitamente alti, mentre quello del riso è crollato al di sotto del prezzo minimo di acquisto. I prezzi alti del mais sarebbero causati da carenze di produzione, da precipitazioni continue e un inverno insolitamente freddo nel nord della Cina.

Leggi tutto

All Africa

Il Green new deal europeo rischia di lasciare l'Africa più povera e affamata

Gli esperti della regione dell'Africa orientali avvertono che le proposte avanzate col Green new deal europeo potrebbero ridurre la produzione agricola globale fino all'11 cento, mentre la riduzione delle forniture potrebbe aumentare i prezzi alimentari del'89 per cento. Inoltre, le misure per ridurre gli input agricoli potrebbero aumentare il numero di persone che soffriranno di insicurezza alimentare nelle regioni più vulnerabili del mondo.

Leggi tutto

Politico

In Francia registrato un focolaio di influenza aviaria

La Francia ha individuato un ceppo altamente patogeno di influenza aviaria in un allevamento di pollame vicino al confine con il Belgio. È la prima volta che accade in un allevamento francese dallo scorso inverno, secondo fonti governative. Il virus sarà analizzato dall'Agenzia francese per l'alimentazione, l'ambiente e la salute e sicurezza sul lavoro e tutti i volatili abbattuti.

Leggi tutto

Food Navigator

Il consumo di carne cala in tutta Europa

Un nuovo sondaggio condotto dall'università di Copenaghen in collaborazione con Proveg international, ha rivelato che il 46 per cento degli europei afferma di mangiare meno carne rispetto al passato. Agli ultimi posti la Danimarca, dato che il 63 per cento degli intervistati ha dichiarato di non aver ridotto i consumi.

Leggi tutto

Straits Times

A Singapore la prima linea di produzione su larga scala per proteine vegetali

Inaugurata la prima linea di produzione su larga scala completamente automatizzata per prodotti proteici a base vegetale. La struttura è ospitata nel Jtc Food Hub, un impianto industriale di sette piani costruito appositamente per l'innovazione alimentare. La linea di produzione sarà in grado di produrre 4mila tonnellate di prodotti a base vegetale in un solo anno, sufficienti per soddisfare l'apporto proteico di oltre 100mila persone.

Leggi tutto