RASSEGNA STAMPA - 14/20 settembre, 2019

The Standard

A Londra si regalano 10mila piante per rendere la città più verde

Un'idea lanciata dal sindaco di Londra e dall'Ong Hubbub: sono più di 10mila i kit gratuiti regalati ai londinesi per rendere la capitale un luogo più verde. La campagna, chiamata #GiveItAGrow, mira ad accrescere il verde cittadino nella città, creando nuovi spazi verdi per potenziare l'ecosistema faunistico della città e frenare gli effetti dei cambiamenti climatici. 

leggi tutto

Strait Times

Gli scienziati avvertono: è necessario cambiare il modello di produzione del cibo

Secondo un recente studio realizzato dalla Food and Land Use Coalition sarà necessario diversificare la produzione e il consumo di cibo per non dover affrontare periodi di interruzioni degli approvvigionamenti, che causerebbero enormi aumenti dei prezzi e disordini sociali. Gli autori sollecitano i governi a fare di più per promuovere un'agricoltura sostenibile. 

leggi tutto

Al Jazeera

Anche le aziende dovranno adattarsi ai cambiamenti climatici

Secondo un rapporto della Commissione globale sull'adattamento, le aziende dovranno pianificare il loro business di più e meglio in un pianeta in fase di riscaldamento. Le aziende che non si adattano potrebbero non sopravvivere. Il rapporto afferma che un investimento di 1,8 trilioni di dollari in attività a prova di clima potrebbe generare 7,1 trilioni di dollari in benefici netti entro il 2030. 

leggi tutto

BBC

Il ministro gallese respinge la richiesta di ridurre i consumi di carne

Lesley Griffiths, ministro dell'agricoltura gallese, ha respinto le richieste di mangiare meno carne per combattere i cambiamenti climatici. Ha infatti affermato che gli agricoltori si sentono presi di mira e che la produzione di carne gallese è molto sostenibile, dato che questa non è intensiva. L'agricoltura in Galles ha rappresentato il 12 per cento delle emissioni ad effetto serra nel 2016. 

leggi tutto

This Day/AllAfrica

La Nigeria perde 600 milioni l'anno a causa della pesca illegale

Ciò accade a causa della pesca illegale e non dichiarata da parte di navi straniere e della mancanza di attrezzature come il sistema di identificazione automatica (AIS) e il sistema di monitoraggio dei pescherecci (VMS) e di una forza lavoro adeguata per sorvegliare la vasta costa del paese. Il paese spende anche $ 800 milioni all'anno per l'importazione di pesce, essendo il quarto importatore di pesce al mondo, dopo Cina, Giappone e Stati Uniti.  

leggi tutto

Sky News

I cambiamenti climatici potrebbero portare a carenze alimentari nel Regno Unito

L'approvvigionamento alimentare del Regno Unito potrebbe essere a rischio a causa dell'impatto dei cambiamenti climatici sull'agricoltura in tutto il mondo. Lo affermano i membri del parlamento chiedendo vengano riconosciuti i rischi per la sicurezza alimentare nazionale. Oggi il Regno Unito importa il 40 per cento degli alimenti, tra cui un quinto di frutta e verdura. 

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua