RASSEGNA STAMPA 13/19 novembre 2020

Science Times

L'Irlanda pianterà oltre 400 milioni di alberi entro il 2040

Una delle iniziative del Paese per contrastare il cambiamento climatico sarà quella di piantare 22 milioni di alberi ogni anno. Un grande progetto di riforestazione che prevede, entro il 2040, di avere quasi 440 milioni di nuovi alberi. Secondo l'autorità per l'agricoltura e lo sviluppo alimentare, la superficie forestale è passata dall'80 per cento nell'epoca post glaciale all'1 per cento negli ultimi secoli. 

leggi tutto

Straits Times

L'Europa, le tasse e gli obiettivi climatici

Bruxelles sta pianificando una revisione di vasta portata delle proprie politiche interne, tra cui il mercato europeo delle emissioni (ETS), i sussidi all'agricoltura e gli standard di CO2 per le automobili. La strategia servirà per raggiungere gli obiettivi di neutralità climatica entro il 2050 e non si esclude venga avviato anche un sistema di tassazione che punti alla riduzione delle emissioni. 

leggi tutto

The Guardian

L'incenerimento dei rifiuti aumenta le emissioni del Regno Unito

Le emissioni di CO2 derivanti dallo smaltimento dei rifiuti stanno aumentando a causa dell'espansione degli impianti di incenerimento. Entro il 2030 la spinta del governo per aumentare l'incenerimento aumenterà le emissioni di CO2 di 10 milioni di tonnellate all'anno, principalmente a causa della combustione della plastica. Questo potrebbe portare il Regno Unito a non rispettare gli impegni presi per la neutralità climatica entro il 2050. 

leggi tutto

All Africa

L'invasione di locuste si sta spostando negli stati africani del Sud

Le locuste stanno già scatenando il caos in diversi paesi della SADC (Southern african development community) tra cui Botswana, Namibia, Zambia, Zimbabwe e Angola. Una situazione che potrebbe portare una possibile carestia in una regione in cui quasi 44,5 milioni di persone soffrono già di insicurezza alimentare. 

leggi tutto

Washington Post

I bambini quando crescono mangiano più verdura, ma meno frutta

Un nuovo report del National center for health statistics (Nchs) mostra che la maggior parte dei bambini mangia più verdura ma meno frutta man mano che cresce. Tra il 2015 e il 2018, i dati mostrano che circa il 75 per cento dei bambini e degli adolescenti ha mangiato frutta in un dato giorno a fronte del 90 per cento che ha mangiato verdura. Mentre il 90 per cento dei bambini di età compresa tra 2 e 5 anni ha mangiato frutta in un dato giorno, solo il 64,3 per cento dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni ha fatto lo stesso. 

leggi tutto

FAO

Il Global climate fund finanzierà con 160milioni i progetti della FAO

Il consiglio del Green climate fund (GCF) ha approvato tre nuovi progetti della FAO in Argentina, Guatemala e Sudan per un importo totale di circa 160 milioni di dollari, volti a mitigare le emissioni di gas serra, rafforzare la resilienza ai cambiamenti climatici e combattere la deforestazione. 

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua