RASSEGNA STAMPA - 30 GIUGNO/06 luglio 2018

The Independent

L'invenzione di una undicenne per ridurre lo spreco alimentare

Rumaan Malik, studentessa della Grasby All Saints Primary School nel Lincolnshire, ha inventato un sistema per ridurre lo spreco alimentare vincendo il premio Food Waste Challenge di Ocado, catena di negozi di alimentari inglese e lanciato in collaborazione con il sito web Little Inventors. La studentessa ha realizzato una fruttiera, l'Alarm Cup, che avvisa l'utente quando il cibo sta per scadere, spingendolo al consumo della frutta matura ed evitando che quest'ultima venga buttata nella spazzatura.

LEGGI TUTTO

OOSKA News

Il cambiamento climatico colpisce sempre più i piccoli Paesi

I piccoli Paesi fanno più fatica di quelli grandi a fronteggiare le conseguenze dei cambiamenti climatici. Per questo nel 2013 l’Organizzazione mondiale della sanità ha lanciato la Small Countries Initiative per mettere intorno allo stesso tavolo i Paesi europei con meno di un milione di abitanti (Andorra, Cipro, Islanda, Lussemburgo, Malta, Monaco, Montenegro e San Marino).

LEGGI TUTTO

World Economic Forum

Migliorare la salute e i diritti sessuali femminili migliora la società

Gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile riconoscono che la salute e i diritti sessuali e riproduttivi della donna sono fondamentali per la salute e la sopravvivenza delle persone, per l'uguaglianza di genere e per il benessere dell'umanità. Ma molti Paesi del continente Africano hanno ancora molta strada da fare.

leggi tutto

Climate home news

Due gradi? Decisamente troppi

Un aumento di temperatura di 2 gradi sarebbe decisamente più dannoso di 1,5. Una bozza del rapporto delle Nazioni Unite, trafugata prima della pubblicazione prevista, getta l’allarme sulle possibili conseguenze del raggiungimento della temperatura prevista dall'Accordo di Parigi. Il rapporto è stato anche pubblicato con le correzioni e le annotazioni dei responsabili.

LEGGI TUTTO

United Nations

La sicurezza alimentare fondamentale per lo sviluppo e la fine della povertà

“Una delle maggiori sfide che il mondo dovrà affrontare sarà come garantire che la popolazione globale in crescita abbia abbastanza cibo” ha detto Maria Helena Semedo, vice direttore generale dell'Organizzazione delle Nazioni Unite per l'alimentazione e l'agricoltura, durante la sessione annuale della Commissione del Codex Alimentarius. La Commissione si riunisce ogni anno per una settimana per adottare gli standard, le linee guida, i codici di condotta e altre raccomandazioni che costituiscono le regole principali per garantire la salute dei consumatori e pratiche corrette nel commercio alimentare.


LEGGI TUTTO

Medical Daily

Solo un quarto degli americani pratica regolare esercizio fisico

Solo un americano su quattro pratica attività fisica secondo un nuovo rapporto pubblicato il 28 giugno scorso dai Centers for Disease Control and Prevention. L'obiettivo fissato nel 2008 (dal Dipartimento della salute e dei servizi umani) mirava ad avere almeno il 20,1 per cento degli adulti attivi entro il 2020. Le rilevazioni più recenti hanno mostrato come oggi il 22,9 per cento pratichi regolarmente sport, anche se rimangono alte le differenze di genere: il 27,2 per cento degli uomini, contro solo il 18,7 per cento delle donne.

LEGGI TUTTO

Radio Dabanga – All Africa

Cresce l'insicurezza alimentare in Sudan

Nel periodo da maggio a luglio, il numero di sudanesi che avrà bisogno di assistenza alimentare dovrebbe salire fino a sei milioni. Le popolazioni più colpite sono quelle del Darfur settentrionale, alcune parti del Darfur meridionale e del Kordofan meridionale. Gli Stati Uniti hanno recentemente donato enormi quantità di sorgo, da distribuire agli sfollati e ai rifugiati nel Paese. All'inizio di giugno, circa 180 rifugiati sono ufficialmente tornati dal vicino Ciad verso i loro luoghi di origine nel Darfur.

LEGGI TUTTO

The Guardian

Il Regno Unito pensa a mega allevamenti di pollame

Con oltre tre miliardi di euro di fatturato e 370mila addetti, il settore avicolo britannico è il più grande d'Europa, e ha visto crescere gli allevamenti del 27 per cento in sei anni. Ma per soddisfare la domanda interna del Paese ed evitare le importazioni di carne di bassa qualità dall'estero, la produzione dovrà aumentare ancora. Secondo Richard Griffiths, amministratore delegato del British Poultry Council, le mega fattorie saranno probabilmente la migliore soluzione. Contrarie invece le associazioni ambientaliste e quelle che lottano per migliorare il benessere animale negli allevamenti.

LEGGI TUTTO

The New Times – All Africa

Aumentano le esportazioni di caffè in Ruanda

La produzione di caffè in Ruanda cresce in qualità e quantità, fa sapere il National Agricultural Export Development Board del Paese africano. Nel 2018 le esportazioni di caffè dovrebbero raggiungere le 24.500 tonnellate, contro le 23.000 tonnellate del 2017. Un risultato raggiunto grazie a diversi provvedimenti, come la sostituzione delle piante più vecchie e meno produttive, la lotta integrata ai parassiti e l'organizzazione in consorzi dei produttori.

LEGGI TUTTO

FAO

Foreste sotto controllo

La Norvegia e la FAO investiranno per far crescere uno strumento innovativo di monitoraggio delle foreste. L’accesso a dati satellitari e a tecnologie geospaziali all'avanguardia sarà ampliato grazie a una più profonda collaborazione tra la FAO e la Norvegia. L'Iniziativa internazionale per il clima e le foreste (NICFI) ha deciso di ampliare una piattaforma digitale FAO innovativa che aiuta i paesi misurano, monitorano e creano report sulle loro foreste e sull'uso del suolo.

LEGGI TUTTO

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua