RASSEGNA STAMPA - 22/28 SETTEMBRE 2018

Medium

La startup kenyota che aiuta a ridurre la deforestazione

Si chiama Eco2librium e dal 2010 ha distribuito più di 50mila stufe a basso consumo, utilizzate dalle famiglie contadine del Kenya. La startup africana, col progetto Stoves for Life, ha infatti permesso di ridurre la deforestazione, la produzione di gas ad effetto serra e di creare un reddito costante per circa 500 kenyoti che oggi lavorano per l'azienda. Il tipo di servizio ha inoltre permesso all'azienda di acquistare crediti di carbonio che le permettono di autofinanziarsi. 

leggi tutto

The Guardian

L'obesità peggio del fumo per le donne inglesi

Secondo un rapporto di Cancer Research UK, la più grande charity locale di finanziamento per la ricerca sul cancro, l'obesità è destinata a superare il fumo come causa prevenibile di cancro nelle donne inglesi, entro il 2043. Le proiezioni dell'istituto mostrano che entro il 2035 il 10 per cento dei tumori nelle donne (circa 25mila casi) sarà correlato al fumo, mentre il 9 per cento all'obesità. Un trend che, se continuerà così, potrebbe capovolgere le percentuali. 

leggi tutto

The Independent

In Yemen una crisi alimentare senza precedenti

Derrate alimentari solo per altri 2/3 mesi: è l'avvertimento dell'ong Care International, presente in Yemen in questi mesi. L'organizzazione spiega che a causa dei raid aerei sauditi il principale porto del Paese potrebbe chiudere, impedendo alle derrate alimentari di arrivare nel Paese. Se accadesse la popolazione dovrebbe sopravvivere con le riserve fornite dal World Food Programme, che durerebbero solo per pochi mesi. 

leggi tutto

The Local

In Svizzera bocciata l’agricoltura più sostenibile e più equa

La Svizzera ha votato contro l’approvazione di alcune leggi proposte dai partiti ecologisti che volevano l'agricoltura elvetica sostenibile e più equa. La prima proposta, denominata “cibo equo”, chiedeva che tutto il cibo  provenisse da fonti sostenibili e certificate, compresi i prodotti di origine animale. Si chiedeva inoltre un giro di vite sugli sprechi alimentari e sulle importazioni, oltre a nuovi fondi per gli imprenditori agricoli locali, per puntare alla cosiddetta sovranità alimentare. Il 68,4 per cento degli elettori ha bocciato la prima proposta e il 61,3 per cento la seconda.

leggi tutto

NY Times

L'abuso di alcol ha causato 3 milioni di morti premature nel 2016

Lo rivela un recente rapporto dell'Organizzazione mondiale della sanità, che ha mostrato come 237 milioni uomini e 46 milioni donne abbiano avuto problemi di alcolismo, con la concentrazione maggiore in Europa e nelle Americhe. L'Europa ha il più alto consumo globale pro capite di alcolici, anche se questo è diminuito del 10 per cento dal 2010. Nel mondo ci sono circa 2,3 miliardi di bevitori. L'abuso di alcol comporta ferite, incidenti, malattie psichiche, oltre che malattie cardiovascolari e cancro.

leggi tutto

FAO

Fao e Banca mondiale insieme per ridurre fame e carestie


In un recente incontro all'assemblea delle Nazioni Unite, la Fao e la Banca Mondiale hanno dimostrato interesse reciproco per collaborare alla riduzione della fame e delle carestie. La prima mettendo a disposizione la piattaforma Giews (Global information and early warning system on food and agriculture), la seconda con la Fam (Famine action mechanism), che prevede di aumentare gli investimenti in resilienza delle popolazioni colpite da carestie e dai cambiamenti climatici. 


leggi tutto

FAO

Pace e cibo strettamente legati

Senza sicurezza alimentare non ci può essere pace. Lo ha ribadito Al Mandela Peace Summit di New York, il direttore della Fao José Graziano da Silva. 

leggi tutto

United Nations

Media in prima linea

L'Onu lancia il Media Compact per gli Obiettivi di sviluppo sostenibile, un'iniziativa per ispirare i settori dell'informazione e dell'intrattenimento a usare le loro risorse e i talenti creativi per portare avanti gli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

leggi tutto

European Commission

Un nuovo partner in EPA

Anche la Mauritania firma l'accordo di commercio tra Africa Occidentale e Unione europea e diventata così il 15° paese dell'Africa occidentale a firmare l'accordo di partenariato economico regione-regione (EPA) con l'Unione europea.

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua