RASSEGNA STAMPA - 21/28 Marzo 2019

The Local

L'Italia può insegnare al mondo come vivere in salute

La popolazione italiana continua ad essere tra le più in salute e longeve al mondo. Ciò sarebbe dovuto sì alla dieta mediterranea sia (soprattutto) all'accesso alle cure mediche e farmacologiche. Nonostante alcuni ospedali siano in cattivo stato e le lungaggini burocratiche, il sistema sanitario nazionale, che permette a tutti di accedere alle cure mediche, è ancora uno tra i migliori al mondo. In particolare se confrontato con quello di Paesi con un PIL ben più alto, come gli Stati Uniti. 

leggi tutto

The Street

Le banche del cibo sono una soluzione sostenibile per raggiungere gli SDGs

Un recente rapporto, pubblicato dal Global foodbanking network (GFN), mostra come le banche alimentari che operano in 57 Paesi in tutto il mondo, sono in grado di mitigare circa 10,54 miliardi di kg di CO2 equivalente l'anno. La rete di banche alimentari del GFN, insieme alla Federazione europea delle banche alimentari (Feba) e alla Feeding America, servono 62,5 milioni di persone e impediscono che circa 2,68 milioni di tonnellate di eccedenze alimentari vengano sprecate. 

leggi tutto

Delsan Radio – All Africa

La Somalia ancora a rischio siccità

Secondo le ultime stime sarebbero oltre 4,2 milioni le persone, tra cui 2,5 milioni di bambini, ad avere immediato bisogno di assistenza e di protezione umanitaria in Somalia. Ciò sarebbe dovuto in particolare alle condizioni di grave siccità che stanno colpendo le regioni settentrionali e centrali, portando la situazione umanitaria a peggiorare almeno fino alla prossima stagione delle piogge, che dovrebbe giungere a fine aprile.  

leggi tutto

The Telegraph

Ancora troppi bambini non hanno accesso all'acqua potabile

L'acqua sporca continua ad uccidere migliaia di bambini, soprattutto nelle zone di guerra. Più delle bombe e dei proiettili. A rivelarlo l'ultimo rapporto dell'Unicef che fotografa una condizione allarmante: più di 80mila bambini muoiono a causa di condizioni igienico-sanitarie scadenti e di scarso accesso all'acqua potabile e pulita. Una cifra 20 volte più grande di quella relativa ai caduti a causa dei conflitti armati.  

leggi tutto

FAO

Gli chef sono un ingrediente chiave nella promozione di sistemi alimentari sostenibili

Secondo la Fao e l'Unesco, sono i cuochi professionisti a guidare il cambiamento nella lotta contro la fame e la malnutrizione e a svolgere un ruolo importante nell'ispirare le persone a sostenere una produzione alimentare sostenibile, ad adottare diete salutari e ad evitare gli sprechi alimentari. Un numero sempre crescente di chef, infatti, lavora costantemente per promuovere il cibo salubre, legato al territorio e alla cultura locale.  

leggi tutto

Euractiv

La nuova PAC dovrebbe premiare gli agricoltori più virtuosi

Un nuovo rapporto pubblicato da una rete di organizzazioni europee rappresentanti la società civile chiede una politica agricola comune e un quadro politico che favorisca esplicitamente i produttori sostenibili e quelli su piccola scala. L'allarme lanciato da alcuni ricercatori infatti riguarda le piccole fattorie familiari dell'Ue, che stanno scomparendo a un ritmo allarmante. Tra il 2005 e il 2016, il numero di aziende con meno di 50 ettari è infatti diminuito del 29,4 per cento. 

leggi tutto

FAO

Giornata Mondiale dell’Acqua

Per uno sviluppo sostenibile fondamentale che tutti abbiano accesso all’acqua potabile. La FAO sollecita l'innovazione nelle tecnologie idriche per aumentare l'efficienza nell’impiego di acqua. 

leggi tutto

World Economic Forum

La scarsità d'acqua è una delle sfide più grandi del nostro tempo

Le nostre risorse di acqua potabile stanno calando ad un tasso allarmante. E i dati della FAO confermano: il 70% è usato in agricoltura. 

leggi tutto

Chicago Council

Dalla scarsità alla sicurezza

Il Chicago Council on Global Affairs ha rilasciato un nuovo rapporto per esaminare come il mondo debba coltivare il cibo sfidando la scarsità d'acqua.  

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua