RASSEGNA STAMPA - 2/8 GIUGNO 2018

Reuters

G7, nonostante gli impegni ancora troppi gli investimenti nelle fossili

A pochi giorni dal G7 che si terrà in Canada, uno studio redatto dall'Overseas Development Insitute (ODI) afferma che le principali potenze industriali del mondo sovvenzionano le fonti fossili come petrolio, gas e carbone per circa 100 miliardi di dollari l'anno. Questo nonostante Italia, Gran Bretagna, Canada, Francia, Germania, Giappone e Stati Uniti si siano impegnati ad eliminare gradualmente il sostegno ai combustibili fossili entro il 2025.

leggi tutto

South China Morning Post

Le nanoplastiche negli organismi marini sono un rischio per la salute

Primo studio rivela la pericolosità delle nanoparticelle che entrano nella catena trofica, a partire dagli organismi marini più piccoli. Pubblicato da un team di ricerca dell'Università Nazionale di Singapore (NUS), lo studio mostra come le particelle più piccole di plastica si accumulano nelle larve dei cirripedi e rimangono presenti fino allo stadio adulto. Da qui poi vengono trasferite negli altri organismi, fino ad arrivare potenzialmente all'uomo. Le nanoparticelle possono inoltre assorbire prodotti chimici e inquinanti dall'acqua.

leggi tutto

Mozambique News Agency - AllAfrica

Mozambico, persi oltre 180mila ettari di raccolto

Nei primi sei mesi del 2018, i contadini del Mozambico avrebbero perso 188mila ettari di raccolto a causa di fenomeni climatici estremi e degli attacchi di parassiti. A rivelarlo il ministro dell'agricoltura Higino de Marrule, durante una riunione del Consiglio di coordinamento del Ministero a Maputo. Secondo il ministro, solo per il mais le perdite si aggirano intorno i 116mila ettari, causate per lo più da infestazioni e dalle forti piogge che hanno colpito il nord del Paese.

leggi tutto

Foodnavigator.com

I sostituti vegetali della carne sono utili per una dieta più sana

C'è una “forte evidenza scientifica” che una dieta vegetariana o a prevalenza vegetale sia più salutare per il cuore, prevenga l'arteriosclerosi e riduca gli altri fattori di rischio per le malattie cardiovascolari, riducendo di conseguenza i decessi a queste legati. Secondo la direttrice dello studio, anche i cibi lavorati ma a base vegetale, come burger e formaggi, possono aiutare i consumatori a passare ad una dieta “plant-based” o vegetariana, quindi più salutare.

leggi tutto

World Economic Forum

Per fermare la deforestazione bisogna proteggere le comunità locali

Con la Dichiarazione di New York, che punta a dimezzare la deforestazione entro il 2020 e la Bonn Challenge, che mira invece a ripristinare 150mila ettari di suoli degradati, governi, società civile e aziende si sono impegnate nella riduzione della deforestazione. Ma l'attenzione rimane alta, a causa dei conflitti territoriali ancora presenti, soprattutto nel Sud del mondo, tra comunità indigene e aziende. Mentre dal 2003 le controversie sono aumentate del 300 per cento. Per questo i grandi gruppi dovranno tenere alta l'attenzione e investire maggiormente nella protezione dei diritti delle comunità locali, per impedire che tali conflitti possano esplodere.

leggi tutto

Journal of the American College of Cardiology

Integratori vitaminici, più svantaggi che benefici

Un'estesa revisione di 179 studi scientifici condotta in Australia dimostra che l'assunzione di vitamine e sali minerali non ha alcun significativo risultato nella riduzione di malattie cardiache o ictus. Solo per l'acido folico si sarebbe trovata una moderata attività, mentre per le restanti non si evidenziano risultati degni di nota. Secondo i ricercatori una dieta varia e ricca di vegetali rimane a oggi la miglior prevenzione possibile.

leggi tutto

OMS

Obiettivo tre miliardi per aiutare lo sviluppo sostenibile

L'assemblea dell'Organizzazione mondiale della sanità adotta un piano quinquennale per far avanzare gli Obiettivi di sviluppo sostenibile (OSS). La 71a Assemblea ha concordato un piano strategico quinquennale per promuovere tutti gli obiettivi relativi alla salute nell'ambito degli OSS, in particolare l'OSS 3 sulla salute e il benessere.

Il piano stabilisce un obiettivo da "tre miliardi" da raggiungere entro il 2023: estendere la copertura sanitaria universale a un miliardo di persone in più, garantire una migliore protezione dalle emergenze sanitarie per un miliardo di persone, promuovere salute e benessere migliori per un miliardo di persone in più.


leggi tutto

Commissione europea

Il riciclo della plastica dilemma dell’Unione europea

L'UE è alla disperata ricerca di un'economia circolare sostenibile per il riciclo della plastica (http://ec.europa.eu/environment/waste/plastic_waste.htm). Ma i critici avvertono che l'imminente adozione degli obiettivi di riciclaggio dei rifiuti per il 2035 è solo un compromesso tra le realtà molto diverse dei 28 paesi

leggi tutto

FAO

L’agricoltura deve lavorare a favore e non contro la biodiversità

Il Direttore Generale della FAO, José Graziano da Silva, ha chiesto cambiamenti nel modo in cui si produce il cibo, che deve essere basato su sistemi agricoli sostenibili capaci di salvaguardare la biodiversità. "La biodiversità è essenziale per salvaguardare la sicurezza alimentare e nutrizionale globale, migliorare i mezzi di sussistenza delle campagne e la resilienza delle persone e delle comunità" ha affermato nel discorso di apertura nel contesto del dialogo internazionale di tre giorni sull'integrazione della biodiversità nelle politiche e nelle pratiche agricole (http://www.fao.org/about/meetings/multi-stakeholder-dialogue-on-biodiversity/en/) .

leggi tutto

Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua