Soluzioni concrete per i paradossi del cibo.

Protocollo di Milano

Un'altra idea di mondo

Un'altra idea di mondo

L'Associazione nasce il 23 febbraio 2014 a Roma, dall'esperienza della campagna elettorale per le primarie del centrosinistra di Laura Puppato. Pur avendo, come punto di partenza, un'occasione politica, intento dell'Associazione è affrancarsi subito da questo, mediante il coinvolgimento di personalità e volontari provenienti da ogni ambiente della società civile. Come si legge dal Manifesto (http://www.unaltraideadimondo.it/manifesto.html), l'Associazione intende essere promotrice delle buone pratiche che ognuno di noi può eseguire per diminuire gli sprechi e l'impatto della nostra vita sull'ambiente che ci circonda, aumentando quindi anche l'efficienza economica del nostro agire. Inoltre vuole porsi come corpo intermedio capace di raccogliere le istanze dei cittadini per affiancarli nelle sfide che si pongono con la pubblica amministrazione o altri enti. L'Associazione si ispira ad un ambientalismo costruttivo e produttivo, che abbia a cuore lo sviluppo economico e il benessere del cittadino, considerando la scelta della sostenibilità ambientale l'unica vera possibilità di creare un benessere duraturo.

Fin dalla fondazione sono soci onorari dell'Associazione la Sottosegretario, già presidente FAI, Ilaria Borletti Buitoni e il professor Riccardo Valentini, uno dei promotori del Protocollo e premio Nobel per la Pace 2007 con l'IPCC.
Questo sito utilizza cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le preferenze da te manifestate nel corso della navigazione in rete. Proseguendo la navigazione sul sito mediante l’accesso a qualunque sua area o la selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un’immagine o di un link) acconsentirai all’uso dei cookie.
Al seguente link troverai la nostra informativa estesa sui cookie con la descrizione delle categorie presenti e i link con le informative delle terze parti quali titolari autonomi del trattamento nonché avrai la possibilità di decidere quali cookie autorizzare ovvero se negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookie.   Continua