RURALIA

Il 25 Novembre 1998 si è costituita Ruralia, un'associazione culturale, senza scopo di lucro, che si propone di promuovere lo studio e la salvaguardia dell'edilizia rurale tradizionale e del suo paesaggio. Il problema del recupero di questo patrimonio diviene di giorno in giorno più pressante. L'abbandono dei fabbricati agricoli storici è un fenomeno in continuo incremento e l'indiscriminato uso dei materiali standardizzati dell'industria si traduce in un progressivo appiattimento delle tipologie edilizie e nella conseguente compromissione del paesaggio agrario. Questo quadro generale, oltre che portare alla cancellazione di un bagaglio storico e culturale di fondamentale importanza, rischia di estinguere anche una particolare conoscenza e pratica artigianale, tipicamente locale, legata alla posa in opera dei materiali tradizionali e a particolari tecniche costruttive.

Per intervenire sul patrimonio esistente in modo corretto, sia dal punto di vista tecnico che storico, sociale che economico, appare indispensabile prendere in considerazione tutti i fattori che possono incidere sulle scelte da intraprendere, pregiudicando in qualche misura il successo e l'impatto dell'intervento.

Ruralia nasce per rispondere a queste problematiche, propone un approccio al recupero polispecialistico, capace di tenere in considerazione le esigenze del fabbricato, del paesaggio, dell'ambiente e degli uomini, in modo che il patrimonio rurale possa ritornare ad essere luogo di produttività e di vita.

L'Associazione ha sede presso il Dipartimento di afferenza del suo Presidente pro-tempore.
Questo sito utilizza cookie per inviarti comunicazioni e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.   Leggi tuttoOk