Comune di Rosignano Marittimo

Il Comune di Rosignano Marittimo, che ha aderito al Protocollo di Milano con Delibera di Consiglio n. 68 del 02/04/2015, da sempre presta la massima attenzione alla riduzione dello spreco alimentare e alla diffusione della cultura del cibo e di una nutrizione attenta e consapevole.

La refezione scolastica, rivolta ai bambini ed alle famiglie frequentanti le scuole del territorio in età da 3 mesi a 11 anni, si propone di fornire un pasto adeguato, differenziato e gradevole ai consumatori finali, nel rispetto delle vigenti normative igienico/sanitarie e indirizzi nutrizionali.

Il sistema si avvale di una complessa struttura operativa, di cucine in gestione diretta ed in appalto dotate di adeguata strumentazione, di personale professionalizzato e formato in funzione delle diverse mansione svolte.

La rispondenza ai bisogni emergenti ed un'educazione alimentare sempre più condivisa e partecipata costituiscono gli obiettivi di costante miglioramento del sistema.

In particolare, la nuova procedura a "grammature" permette una riduzione dei consumi, obbligando a servire ai bambini la quantità di cibo dovuto (come stimato da nutrizionista e pediatra), perciò nei vassoi e nei contenitori tecnicamente non avanza niente se non le 2/3 porzioni aggiuntive che vengono inviate in ciascun refettorio per provvedere in caso di eventuali imprevisti. Inevitabilmente possono esserci gli avanzi dei piatti, in misura variabile, ma questo sistema ha permesso di ridurre drasticamente gli sprechi.

Inoltre il Comune di Rosignano Marittimo, tramite il CEA - Centro di Educazione Ambientale, propone da numerosi anni alle scuole di vario ordine e grado percorsi didattici e laboratori sul cibo, le modalità di coltura e la corretta alimentazione, trattando in particolare i seguenti temi:
- le abitudini alimentari e la dieta mediterranea; i cibi naturali e i benefici per la nostra salute; la piramide alimentare della dieta mediterranea; la pat (piramide alimentare toscana)
- le regole per coltivare; dal seme alla piantina… per capire la provenienza del cibo; i sistemi moderni di fare agricoltura e di allevare, gli sprechi e le speculazioni
- la conoscenza delle proprietà e dell'importanza che frutta e verdura hanno per la nostra salute; la stagionalità e la provenienza dei prodotti che arrivano sulla nostra tavola: cibi che arrivano da lontano e quelli a km 0 e la loro sostenibilità; i cibi secondo la tradizione e la globalizzazione - le tradizioni e i piatti tipici del nostro territorio; sapere combinare piatti e cibi nel rispetto delle necessità alimentari; gli ingredienti e le ricette; le combinazioni dei cibi nei menu, rispettando i principi nutritivi che questi contengono
- l'acqua, bene prezioso e limitato, dove e come lo usiamo; l'impronta idrica dei principali beni di uso comune; le buone regole e le azioni maggiormente sostenibili
- le etichette degli alimenti confezionati: conoscere quello che ogni giorno mangiamo e favorire una coscienza alimentare perché i ragazzi diventino protagonisti delle loro scelte alimentari finalizzate al benessere e alla salute, senza subire passivamente i condizionamenti di pubblicità e slogan promozionali.
Questo sito utilizza cookie per inviarti comunicazioni e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.   Leggi tuttoOk