Cereal Abruzzo

Tulli Cereal Culture condivide gli impegni de Il Protocollo di Milano sull'alimentazione e la nutrizione e si adopererà per adottare, promuovere e conseguire modelli di consumo e di produzione più sostenibili, implementare e/o elabora ulteriormente politiche e misure conformemente ai rispettivi contesti nazionali.

Quasi 100 anni nella filiera cerealicola: nata negli anni '30 dall'intuizione dei suoi fondatori, Clarice D'Eustacchio e Dionino Tulli, fin dalle sue origini Cereal si specializza e si distingue nel commercio di cereali e legumi.

Grazie all'impegno di Nino Tulli, nipote del fondatore, nel 1984 Cereal Abruzzo inizia il suo percorso di crescita internazionale, affermandosi in Europa, acquisendo clienti di fama internazionale e consolidando rapporti di partnership con fornitori storici affidabili.

Nel corso degli ultimi 20 anni, Cereal Abruzzo ha costantemente supportato le aziende agricole italiane nella produzione di "grano duro di alta qualità", fornendo loro semi selezionati e assistenza in tutte le fasi agronomiche, dall'aratura al raccolto, in modo da garantire la tracciabilità dei prodotti finali.

Cereal Abruzzo si propone come anello di congiunzione tra tutti coloro i quali operano nella filiera del comparto cerealicolo, partecipando in tutte le sue fasi per garantire un prodotto italiano di alta qualità tarato sulle richieste del mercato. Grazie alla collaborazione congiunta di esperti agronomi, tecnici e aziende produttrici di sementi, Cereal Abruzzo assiste gli agricoltori dall'analisi e selezione del terreno fino all'aratura e al raccolto, per occuparsi, infine, della distribuzione del prodotto finale, sempre nell'ottica della salvaguardia della natura e del suo ecosistema.

I cereali, le leguminose e le oleaginose prodotti dalle aziende agricole partner, vengono raccolti e depositati nei centri Cereal Abruzzo solo dopo un attento controllo e una classificazione del prodotto in base a rigidi parametri di salubrità, igiene e qualità nel pieno rispetto dell' autocontrollo con metodologia HACCP. Dalla selezione del terreno fino alla consegna ai clienti, (in particolare pastifici, mulini e mangimifici) l'azienda garantisce un prodotto capace di soddisfare gli interessi del consumatore sia dal punto di vista salutistico che qualitativo.

Lo sviluppo di nuovi modelli organizzativi ha reso necessaria una trasformazione nel visual istituzionale dell'azienda. Dal brand ormai consolidato Cereal Abruzzo nasce Tulli Cereal Culture: il nuovo marchio, presentato in occasione dell'inaugurazione della nuova sede di Mosciano Sant'Angelo, racconta la crescita in atto negli ultimi anni. Il naming del brand "Tulli Cereal Culture" è stato scelto proprio per accompagnare il processo di internazionalizzazione.

Il Payoff "Cereal Culture" è, oltre alla definizione del suo core business, l'identificazione della mission aziendale: diventare un anello di congiunzione imprescindibile per tutti gli attori della filiera del comparto cerealicolo. Culture suggerisce proprio il segno che vuole lasciare la famiglia Tulli nel mercato. "Banalmente", Culture significa coltura, coltivazione, ma anche cultura, preparazione e istruzione: concetti che Tulli Cereal Culture, da sempre, ha fatto suoi accompagnando, insieme ai suoi esperti, ogni seme in tutti i suoi processi di filiera fino alla consegna alle aziende per la sua lavorazione. Culture significa anche tradizione di famiglia, cultura aziendale, cultura del lavoro di squadra per fare di un semplice seme un ottimo prodotto. Per fare ciò occorre esperienza, capacità, costanza, tempismo, coordinamento, ma soprattutto Cultura del Cereale con Tulli Cereal Culture.

Nel corso del 2014 il fatturato della Tulli Cereal Culture è stato pari a 27 milioni di euro. Nel 2015 è previsto un aumento del volume delle vendite che raggiungerà i 30 milioni. Nel 2014 sono state commercializzate 87 mila tonnellate di prodotto: 50 mila tonnellate di grano duro, 25 mila tonnellate di grano tenero, 10 mila tonnellate di mais, mille tonnellate di girasole, soia ecc. La previsione per il 2015 è di superare le 100 mila tonnellate.

Il nostro pianeta ospita il più grande dei tesori: i cereali. La qualità del prodotto è da sempre l'obiettivo prioritario da perseguire. Cura, attenzione e mantenimento delle caratteristiche qualitative del prodotto sono i principi che regolano l'attività nei Centri di Stoccaggio Tulli Cereal Culture dislocati su tutto il territorio nazionale.
Questo sito utilizza cookie per inviarti comunicazioni e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.   Leggi tuttoOk